Procedura di conciliazione

La procedura di conciliazione è un metodo di risoluzione extragiudiziale delle controversie, che consente alle parti – consumatore e azienda, tramite i propri rappresentanti – di confrontarsi al fine di trovare una soluzione condivisa e realmente soddisfacente per entrambe, in tempi rapidi ed in maniera economica, evitando il ricorso in giudizio.
Se hai qualche problema sulle bollette energetiche di luce e gas, clicca sul nome dell’azienda fornitrice per avere informazioni su come avviare la procedura di conciliazione. La conciliazione paritetica è gratuita e riservata ai soci in regola con il tesseramento della Lega Consumatori Lazio. Per info sul tesseramento visita la pagina ISCRIVITI.

Conciliazione per controversie con Banche e Istituti di credito

Banco Posta

Chi può richiedere la conciliazione?

Il cliente (persona fisica), titolare di un Conto Corrente BancoPosta, può accedere alla conciliazione, tramite LEGA CONSUMATORI LAZIO, solo dopo aver presentato un reclamo nei confronti di BancoPosta.

Quando puoi ricorrere alla conciliazione?

Puoi inviare la domanda di conciliazione:

in caso di risposta insoddisfacente: entro 30 giorni lavorativi dal ricevimento della risposta al reclamo;

in caso di mancata risposta: entro 30 giorni lavorativi, dopo che siano trascorsi 60 giorni dall’invio del reclamo.

Per quali casi puoi accedere alla conciliazione?

La conciliazione è ammessa nei seguenti casi:

- spese e commissioni
- valute versamenti e accreditamenti
- valute prelevamenti e addebitamenti
- termini di disponibilità
- vidimazione assegni
- altre spese
- oneri fiscali
- carte Postamat Maestro

Come puoi attivare una procedura di conciliazione?

Hai la facoltà di avviare la procedura di conciliazione presentando domanda, su apposito modulo, tramite:

tramite l’assistenza di LEGA CONSUMATORI LAZIO (per trovare la sede a te più vicina, visita la pagina “dove siamo”);

Come si svolge la procedura di conciliazione

Nell’esperire il tentativo di conciliazione i componenti della Commissione rappresentano, rispettivamente, Poste italiane ed il consumatore. Al termine del procedimento, i componenti della Commissione redigono e sottoscrivono un verbale con un’ipotesi di accordo che viene inviata al consumatore. Se questi accetta deve sottoscrivere il verbale e rinviarlo alla Commissione entro e non oltre 30 giorni lavorativi, tramite raccomandata AR oppure al numero di fax 06/59582772. Nel caso in cui il consumatore non rinvii il verbale sottoscritto entro il 30° giorno, l’ipotesi di conciliazione si intende rifiutata e la Commissione redigerà un verbale di mancato accordo, che sarà in ogni caso inviato al consumatore.

Durata e costi di una procedura di conciliazione

Il termine per l’esperimento della procedura di conciliazione è fissato in 90 giorni, dal ricevimento della domanda da parte della Segreteria. Fino al termine della procedura di conciliazione Poste Italiane sospende ogni eventuale azione di autotutela nei confronti del consumatore. La procedura di conciliazione è gratuita, salvo la quota di iscrizione ad LEGA CONSUMATORI LAZIO.

LEGA CONSUMATORI LAZIO | Via Giulio Rocco 61 (zona Garbatella), 00154 - Roma Tel/Fax: 065122630
© 2016 Lega Consumatori Lazio - Tutti i diritti riservati | Hosting

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su “Più informazioni”